Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 5 settembre 2012

30 settimane :-D


Gitarella a Porto Bufolè, passeggiatina e fotina sul ponte per immortalare la 30 settimana di gravipanza. Osservando i particolari si possono notare le involontarie corna scaramantiche, speriamo siano di buon auspicio.


domenica 26 agosto 2012

Il colore del mare

Ormai è trascorso quasi un mese da quando io e Walter siamo tornati dalle vacanze, le nostre ultime vacanze da soli (almeno per un po' di tempo). Non abbiamo fatto molte foto, ma ricorderò sempre la bella sensazione del mare la mattina presto, ghiacciato e trasparente, della sabbia dai granelli grossi e bianchi che ti pizzica le piante dei piedi, del vento che ti scompiglia i capelli (i miei xché W non li ha) e che fa volare via l'ombrellone e che quest'anno mi ha regalato una "fantastica" infiammazione alle cervicali. Era bello mangiare dove volevamo e all'ora che volevamo, decidere di fare un salto a Lecce o a Otranto, anche all'ultimo momento...


Ma in questa foto delle vacanze, mentre osservo l'orizzonte, immagino il futuro che sarà... non più in 2, ma in 3 e spero che la mia piccola Ofelia possa già vedere il colore del mare attraverso i miei occhi *_*

Istinto materno

Ho trovato una testimonianza I N E Q U I V O C A B I L E, del fatto che anche io possiedo il cosiddetto istinto materno. Spulciando tra le vecchie foto, ritrovo una me bambina alle prese con una culletta d'ottone, intenta a prestare amorevoli cure al mio bebè di plastica. Ora mi sento pronta a fare la mamma di Ofelia (Ops! non sono a teatro), forse sarebbe meglio dire ad essere la mamma di Ofelia.
:-D


venerdì 24 agosto 2012

Lasagne di pane carasau, stracchino e bieta

Non sono riuscita a fotografare le fasi della mia ricetta ieri, perché sono rientrata tardi ed avevo una fame da lupo! Per fortuna è velocissima, facile e nutriente, così di seguito riporto INGREDIENTI e PREPARAZIONE.


INGREDIENTI
1 confezione di pane Carasau
Stracchino
1 bieta
1-2 cipollotti
4-5 pomodorini ciliegino
5 olive nere denocciolate
1/2 dado vegetale
Basilico (a piacere)
Parmigiano
Brodo vegetale
Sale
Olio d'oliva

PREPARAZIONE DELLA BIETA (Meglio averla già pronta se volete preparare le lasagne all'ultimo momento)
Tagliare e lavare la bieta. Lavare e tagliare 1-2 cipollotti (dipende dalla grandezza), e metterli a soffriggere in una pentola dal bordo medio a fuoco vivace, aggiungere poi 4-5 pomodorini tagliati a pezzettini e continuare a cucinare a fuoco basso. Dopo poco aggiungere le foglie di bieta e 250 ml circa di acqua. 1/2 dado e lasciar cuocere per una mezz'oretta. Assaggiare ed eventualmente aggiungere del sale (anche se io non lo metto solitamente). Basilico a piacere e aggiungere le 5 olive (intere o sminuzzate, dipende dai gusti) continuando la cottura per altri 5 min circa, soprattutto per cucinare bene le coste della bieta che altrimenti resterebbero troppo dure.

PREPARAZIONE DELLE LASAGNE (Velocissima)
Preparare 250-300 ml di brodo vegetale. In una pirofila (non troppo grande) mettere un primo strato di pane carasau, bagnarlo con il brodo in modo da ammorbidirlo e fare lo stesso con un secondo strato. Come se fosse una scacchiera adagiare lo Stracchino con un cucchiaino, lasciando degli spazi liberi nei quali mettere poi la bieta (preparata in precedenza o il giorno prima). Ricoprire il tutto con uno strato di pane carasau, che bagnarlo con un secondo strato, anche quello inumidito con il brodo. Sulla superficie mettere del sale grosso (io ho usato quello azzurro di Persia, che tritato al momento con il suo macinino ha una grossezza media), un po' di olio d'oliva e cospargere il tutto con del Parmigiano grattuggiato. Mettere in forno a 200°, lasciare che la superficie formi un po' di crosticina e che lo Stracchino diventi cremoso.
A me piace servirle tiepide.

mercoledì 22 agosto 2012

Verdura cotta fa bene sì, ma... ke kaldo!!!


Questa sera x cena ho cucinato la bieta con i cipollotti, i pomodorini e le olive, adesso si sta raffreddando un pochino e mentre scrivo questo post mi sento quasi l'Orso Medio della celebre storia inglese di "Ricci d'oro e i tre orsi" (col cavolo xò che esco a fare una passeggiata aspettando che la pappa si freddi, ci saranno almeno 40°). La verdura fa molto bene ed io ne sono ghiotta e girando per la rete ho trovato una bella ricettina da fare con il pane carasau e la bieta (che sicuramente avanzerò). Ne ho già pensata una versione tutta mia, che somiglia ad una specie di lasagna, domani mentre la preparo fotograferò i passaggi e la pubblicherò, per tutti gli amanti delle verdure, come me ;-)

Piace ad Ofelia *_*


Prima Walter (maritino) suonava la chitarra e cantava e quando Ofelia (che se ne sta ancora beata nella mia pancia) ha sentito le note di questa canzone ha cominciato a sgambettare allegramente, secondo me le piaceva ed io la posto per lei  *_*

martedì 7 agosto 2012

Castelli per Aria

Prima edizione di "Castelli per Aria", evento dedicato all'illustrazione per l'infanzia... a breve tutte le info su www.castelliperaria.it e anche a questo link, se metterete MI PIACE ^_^

http://www.facebook.com/pages/Castelli-per-Aria/399913146735381

martedì 26 giugno 2012

E' una bambina

Oggi le mie sensazioni hanno trovato conferma, dedico alla mia piccola Ofelia questa illustrazione di Nicoletta Ceccoli... in attesa di conoscerla la posso solo sognare, ma è un sogno dolce dolce come lo zucchero filato ^_^


Illustrazione di Nicoletta Ceccoli

domenica 3 giugno 2012

Cupcakes al cioccolato


Ingredienti (per 12 cupcakes)
Burro di soia temperatura ambiente 120 gr
Cacao in polvere amaro 2 cucchiai
Cioccolato fondente 80 gr
Farina 00 120 gr
Lievito chimico in polvere 1 cucchiaino (4 gr circa)
Uova medie 2
Zucchero semolato 120 gr




Preparazione

Montare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, nel frattempo fare fondere il cioccolato e tenere da parte facendolo intiepidire; unire il cacao nella farina e poi il lievito; una volta ottenuta una crema bianca e spumosa dal burro e zucchero, aggiungere un uovo alla volta e continuare a montare con le fruste; aggiungere il cioccolato a filo e mescolare in modo che si amalgamino questi ingredienti. Setacciare la farina con il lievito e il cacao e versarla nel composto precedente mescolando delicatamente con una spatola. Adagiare i pirottini di carta nello stampo da muffins e con l’aiuto di un cucchiaio versare una cucchiaiata di impasto in ogni pirottino riempiendoli per due terzi. Cuocere in forno caldo a 170° per 15-20 minuti; verificare la cottura con la prova stecchino.



Ingredienti per la glassa al burro

Burro di soia temperatura ambiente 100 gr
Cacao in polvere amaro q. b.
Latte di soia (facoltativo)
Zucchero a velo 300 gr




Preparazione

Lavorare il burro fino a ridurlo in crema. Aggiungere poco a poco lo zucchero a velo.
La preparazione è molto semplice, ma all’inizio sembra che lo zucchero assorba tutto il burro, rendendo l’impasto molto duro e viene la tentazione di aggiungere il latte.
Aggiungere poco alla volta il cacao amaro in modo da rendere meno stucchevole la crema e da addensarla fino ad ottenere il risultato desiderato.
Per guarnire le le cupcakes si può usare la tasca da pasticcere o una spatolina, secondo l’effetto che volete ottenere (per quelle nella foto io ho usato la tasca da pasticcere). 
Per finire io ho spolverizzato la crema con il cacao amaro.




In questa mia versione delle cupcakes, ho utilizzato prodotti senza lattosio, ma si possono sostituire tranquillamente con latte e burro tradizionali (occhio al colesterolo xò ;-)



Foto di Monica Capiotto


venerdì 25 maggio 2012

Tortilla de patatas

Ieri sera mi sono cimentata in una ricetta che viene dalla Spagna: Tortilla de patatas. Facilissima da preparare e buonissima da mangiare... Da quando aspetto un bimbo nell'Atelier di Otto e Lulu ci sono tanti profumi di cucina, ora la mia creatività si divide tra cibo, teatro e disegno...  O.O  ...che confusione!!!
Ke fame però!!!


lunedì 21 maggio 2012

Fiabe al chiaro di luna 2012

Terminata anche la pubblicità per la rassegna di fiabe nel parco di Portogruaro, ve la mostro subito così potete dirmi cosa ne pensate.


giovedì 17 maggio 2012

Il mio primo hamburger di soia ^_^


Ieri ho mangiato il mio primo hamburger di soia e l'ho trovato buonissimo!!! La prossima volta credo che lo proverò con questa ricettina semplice semplice semplice...


Hamburger di soia con pomodorini
x 2 persone

Ingredienti
• 300 gr. di pomodorini ciliegino
• Cipolla per il soffritto
• Basilico
• Sale
• Olio d'oliva
• 2 hamburger di soia

Preparazione
Lavate i pomodori e conservatene 4 per la fine, i restanti tagliateli  a metà.
In una padella antiaderente fate scaldare un pò d'olio e la cipolla
Uniteci i pomodori con un pò di sale e fate saltare a fiamma vivace per alcuni minuti, nel frattempo dopo aver lavato il basilico spezzettatelo e distribuitelo sui pomodori, ora abbassate la fiamma al minimo.
In una padella possibilmente anti aderente mettete a cuocere gli hamburger senza aggiunta di grassi dopo averla fata scaldare, una volta cotti (devono dorare da entrambi i lati) passateli nella padella dove abbiamo fatto cuocere i pomodori, alzate la fiamma e fate insaporire il tutto per qualche minuto.
Passate il tutto nei piatti da portata e decorate con i pomodori crudi messi prima da parte e un giro d'olio a crudo.

venerdì 11 maggio 2012

Fiabe nel Parco 2012

Ho terminato il progetto per la cartolina di "Fiabe nel parco 2012", per il Comune di Jesolo (Ve). Sono molto felice, è il primo progetto che finisco, da quando ho scoperto di essere in dolce attesa... Fino a qualche giorno fa non avevo nemmeno la forza di tenere una matita in mano e non se ne parlava proprio di stare ore seduta davanti al computer. Adesso le energie sembrano essere tornate davvero e insieme a loro, tanta voglia di creare.
Ecco qui la cartolina, spero che vi piaccia... e che piaccia ai miei committenti.

A prestissimo,
Lulu



giovedì 26 aprile 2012

E' sbocciato l'iris

Dopo alcuni mesi di pausa, oggi si comincia una nuova illustrazione... EVVAIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ora che la nausea è passata (speriamolo) e che la primavera sembra finalmente giunta e nel mio giardino è sbocciato l'iris bianco: carta, grafite, matite colorate e adorati Wacom e Mac... A meeeeeee!!!!!!!!!!!!



sabato 17 marzo 2012

Mirtilla e l'educazione stradale

Finalmente ce l'ho fatta, sono quasi in dirittura d'arrivo, ho fatto la copertina dell'album da colorare e adesso mi manca veramente pochissimo per finirlo...
La pubblico in anteprima perché sono tanto felice :-)


© Marta Padovani | All rights reserved

domenica 26 febbraio 2012

Mesi infuocati

Mesi infuocati, ma non dal sole caldo, bensì dai mille impegni presi e dalle scadenze imminenti da rispettare. 
Gennaio - 2 settimane di repliche di Perlasca e Auschwitz, la rassegna teatrale x adulti Vertigini 2012 con Battiston e Testa, Teatro in una mano_rassegna per bambini e famiglie, progetti di volantini e poster per le rassegne, laboratori con i bambini nelle scuole...
Febbraio - ancora laboratori nelle scuole e 3 saggi per la fine dei laboratori, burocrazie, Siae, Lillo e Greg in rassegna, libro illustrato da consegnare entro fine mese, altri progetti per volantini e poster per le rassegne e la promozione, La scena incantata 2012_rassegna per bambini e famiglie, intervista su una tele locale, realizzazione del video-fumetto Diabolik|Valentina... 

Alla fine di febbraio mancano ancora un po' di giorni però, la lista potrebbe allungarsi.
In realtà volevo dire solamente che oggi pomeriggio è stato bello leggere per i bambini, in uno spazio teatrale, con le quinte nere e il sipario rosso scuro, con le poltroncine blu carta da zucchero e uno schermo di proiezione gigante. 
Una bambina alla fine dello spettacolo ha alzato la manina e ha detto: "Io ho una domanda... ma, come fate ad accendere quella stoffa lì?" adorabile, non trovate?



martedì 31 gennaio 2012

Bambole


Ho visto bambole lanciarsi da grattacieli altissimi
sparpagliando al suolo arti piccolissimi calpestati da folle ignare 
Invisibili, scricchiolando le manine di plastica
Lasciano solo il brillio anatomico
Occhietti vitrei di un verde dei boschi del nord
 di azzurri di turchesi di lapislazzuli 
Cosmo di plastica 
non respira la bambina che dietro i miei seni grida
vuol vivere per sempre… e per sempre 
(gennaio 2006)

domenica 29 gennaio 2012

Sad Circus

Ho realizzato questa illustrazione, per partecipare alla selezione della rivista Illustrati, edizioni Logos, per l'uscita di marzo 2012. Il tema: ANIMALI DA CIRCO. Ho partecipato anche se a me il circo non piace affatto. Non sopporto vedere gli animali trattati come fenomeni da baraccone. E' vero xò che esiste anche il circo dei trapezisti, dei funamboli, degli acrobati, dei pagliacci e in questo caso la mia opinione è più positiva. Qualunque sia l'idea che se ne ha, non si può rimanere indifferenti di fronte a questo tipo evento spettacolare che evoca atmosfere sgargianti di colori e luccichii. Il mio piccolo clown triste tiene in mano delle miniature di animali, la sua lacrima nera (che ricorda quella di Pierrot) è lacrima di bimbo... lui desidera un mondo in cui tutti possano essere liberi, uomini e animali


sabato 7 gennaio 2012

Happy 2012

Casa dolce casa... sono tornata dal meraviglioso Salento dove ho trascorso una bellissima settimana, piena di tante cose buone. Ora bisogna che mi rimetta al lavoro, anche se la testa è ancora un po' tra le nuvole e mi trovo qui a procrastinare procrastinare procrastinare...
Durante il mio soggiorno salentino, tra un pasticciotto e l'altro, ho terminato un'illustrazione che avevo pensato per gli auguri di Buon 2012 ed eccola qui:


Peccato che le vacanze siano già finite ç__ç
Buon Anno Nuovo a tutti ^__^